Trasmissioni tv 2018

Visi e Voci 17 marzo 2018

I servizi della sessantatreesima puntata di Visi e Voci in onda il 17 marzo 2018 su Tv Centro Marche.

1 Una proposta che ha attirato l’attenzione in tutta Italia, è quella fatta dal sindaco di Offida che, vista scendere la popolazione della cittadina, ha intenzione di non far pagare le tasse a quanti ci andranno a vivere. Lo abbiamo incontrato, ovviamente nella piazza del comune, per capire meglio questa ipotesi.

2 Dopo aver ascoltato il primo cittadino, siamo andati a chiedere l’opinione dei residenti di Offida che, indipendentemente da questa clamorosa eventualità, sono innamorati del loro paese.

3 Nel frattempo, a Civitanova Marche si continua a discutere sulla possibilità di inserire, da parte del Comune, la cosiddetta tassa di soggiorno per coloro che dimorano negli alberghi: un euro per ogni singolo turista.

4 Altro argomento molto d’attualità è quello relativo al Reddito di cittadinanza, ipotizzato dal Movimento 5 stelle, per sostenere singoli e famiglie in difficoltà. Nostra inchiesta per capire di cosa si tratta, come funziona, ma soprattutto come è stato recepito dai marchigiani.

5 Il capo dello Stato Sergio Mattarella ha nominato 29 Alfieri della Repubblica, premiando ragazzi che si sono distinti nella partecipazione, nella promozione del bene comune, nella solidarietà, nel volontariato e per singoli atti di coraggio. Sono tutti giovani, nati tra il 1999 e il 2007. Tra loro anche un ascolano ed un osimano.

6 I marchigiani sono sempre più innamorati degli  animali. Una famiglia su due ne ospita almeno uno e,  in metà delle occasioni,  l’amico a quattro zampe arriva da canili e gattili,  oppure è  stato salvato direttamente dalla strada. Contemporaneamente, la spesa per giochi, cibo e cucce aumenta in proporzione.

TEMA DELLA PUNTATA:

 È di notte che è bello credere alla luce.

Post precedente

MyCicero, sfiorata l'impresa

Post succesivo

La MyCicero si arrende anche a Pescara

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.