Trasmissioni tv 2018

Visi e Voci 5 maggio 2018

I servizi della settantesima puntata di Visi e Voci in onda il 5 maggio 2018 su Tv Centro Marche.

1 Per un anno e mezzo gli abitanti di Pieve Torina hanno dovuto percorrere chilometri per acquistare carne fresca. Finalmente, dopo questa attesa, grazie ad un container messo a disposizione dal Comune, il piccolo borgo del maceratese ferito dal sisma, ha di nuovo a disposizione una macelleria.

2 Restiamo nelle località del cratere più colpite dal terremoto. A Caldarola, un segno di rinascita è il ritorno delle 11 suore di clausura. Dopo essere state lontane per molto tempo per l’inagibilità del convento, sono rientrate in tre casette che si trovano proprio dietro la struttura.

3 Due gemelli, figli di due padri, sono stati registrati all’anagrafe di Gabicce.  Il caso arriva subito dopo quello di Torino, dove qualche giorno fa all’anagrafe è stato iscritto un bimbo, figlio però di due mamme. 

4 A Porto San Giorgio un occhio di riguardo per il restyling delle spiagge, quest’anno è rivolto ai diversamente abili, grazie ad una nuova spiaggia per disabili con 20 piazzole dedicate, passarelle, bagni e docce attrezzate.

5 Ad Ancona tantissimi aquiloni hanno volato su uno dei giardini più belli della città. Un progetto nato dalla passione di un 90enne con una straordinaria voglia di tramandare la sua arte ai giovani. I bambini si sono divertiti tantissimo anche a costruire gli aquiloni.

6 Non sarà proprio uno sport ma annovera centinaia di appassionati: stiamo parlando del lancio del telefonino la cui prima tappa della competizione si è svolta a Porto Sant’Elpidio.

 TEMA DELLA PUNTATA:

 La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni degli altri (Oscar Wilde)

Post precedente

Come risintonizzare tv o decoder se non vedete Tv Centro Marche

Post succesivo

Marco Ferradini ospite di Senigallia in moda

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.