Aziende

Nuova sede agenzia Generali Italia di Senigallia

Una cerimonia elegante che ha coinvolto importanti autorità e personaggi di prestigio e dalla quale sono emersi contenuti di spessore.

In questo contesto è stata inaugurata la nuova sede dell’agenzia Generali Italia Senigallia che si è trasferita da via Fratelli Bandiera a via Marchetti 2, presso i locali di Palazzo Augusti Arsilli, palazzo di proprietà della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti.

Una location affascinante da ogni punto di vista, dove la cultura si sposa con classe, raffinatezza e signorilità.

dav

L’agenzia Generali Italia di Senigallia è una delle più antiche, celebri e stimate d’Italia. Fondata nel lontano 1864, solamente una trentina d’anni dopo la prima sede nazionale di Trieste, che nacque come Assicurazioni Generali Austro-Italiche, nel corso del tempo ha mantenuto un’altissima tradizione nel panorama assicurativo.

D’altra parte, il gruppo è cresciuto fino a diventare una delle principali compagnie assicurative europee, mantenendo lo spirito internazionale che l’ha caratterizzato fin dalla nascita.

dav

Attualmente, Generali è una delle maggiori realtà mondiali dell’industria assicurativa, presente in oltre 60 Paesi con quasi 71 mila dipendenti e con 57 milioni di clienti.  E nel panorama locale, l’Agenzia Generali Italia di Senigallia è certamente una tra le più importanti realtà del mercato assicurativo con una storia di successo lunga oltre 150 anni. Un valore ed un prestigio che hanno richiamato per l’inaugurazione della nuova sede, un pubblico di alto livello.

Oltre alla tradizione, l’agenzia Generali di Senigallia conta numeri di altissimo livello. A gestire la prestigiosa sede senigalliese, Massimo Pedullà, un agente con 32 anni di attività alle spalle, tutti spesi proprio con la Generali.

Generali Italia è anche una realtà fortemente impegnata nella responsabilità sociale d’impresa, fondando le sue basi sulla professione di assicuratori: prevenire, gestire il rischio ed adottare sempre una visione di lungo periodo. Proteggere i clienti dai rischi della vita quotidiana, assicurando serenità e sicurezza, non viene insomma considerato solo una fonte di valore, ma contribuisce a costruire una società migliore. E questo è anche l’auspicio delle istituzioni.

sdr

I presenti all’inaugurazione, hanno effettuato una visita guidata all’interno di Palazzo Augusti Arsilli, la cui storia riporta al 17° secolo, mentre le origini degli Arsilli risalgono a tempo addietro.

sdr

Francesco Arsilli nacque attorno al 1470 a Senigallia. Addottoratosi in Medicina a Padova nel 1499, si trasferì a Roma sino al 1527, quando fece ritorno nella città natale. Il cognome si perpetuerà a Senigallia sino al principio del 19° secolo, quando Giambattista Arsilli designò come proprio erede Paladino Mercuri che sposò una Augusti. L’edificio residenziale è definito fin dal 1836 come “casa di propria abitazione con giardino” che rimase proprietà della nobile famiglia del conte Augusti Arsilli.

dav

Un evento di grande rilevanza che ha visto la partecipazione di imprenditori che rappresentano il riferimento delle attività economiche della città, oltre che del fondatore e coordinatore nazionale dell’osservatorio nazionale sostegno vittime.

L’eleganza della cerimonia di inaugurazione è stata arricchita dalla presenza di due musicisti di classe, Elisabetta Del Ferro e Fabio Generali che, con viola da gamba e spinetta, ricostruzione di strumenti dell’epoca del tardo barocco, hanno intrattenuto gli ospiti con musica di classe dal ‘500 alla fine del ‘600.

dav

dav

Post precedente

Visi e Voci 19 maggio 2018

Post succesivo

Mara Vitale Santoni incanta con le sue poesie

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.