Avvenimenti

Al via la 22° Festa della Cicerchia di Serra de’ Conti

Serra de’ Conti è entrata nel vivo della 22esima Festa della Cicerchia che, da venerdì 23 a domenica 25 novembre, proporrà nel centro storico di impianto duecentesco il meglio della gastronomia tradizionale marchigiana dell’antica cultura contadina con un centinaio di pietanze servite nelle cantine del buon gusto.

Intanto organizzato dalla Cooperativa La Bona Usanza, in collaborazione con l’Unione dei Comuni “le Terre della Marca Senone”, l’Associazione Festa della Cicerchia ed il Comune di Serra de’ Conti, si è svolto presso la sala Italia della cittadina un incontro pubblico sul tema “Vogliamo far gustare i legumi ai bambini?”

Nel corso dell’appuntamento, relatori qualificati hanno fatto il punto per spiegare che nei prossimi anni dovremo cercare un nuovo equilibrio nell’alimentazione dei piccoli al punto che i legumi torneranno sulla nostra tavola. Del resto essi sono da secoli, insieme a cereali, frutta e verdura, componenti essenziali della dieta mediterranea.

 Il progetto mette a disposizione gratuitamente 10 confezioni di legumi misti, ciascuna da 20 kg, delle mense scolastiche autogestite (cioè non date in appalto esterno) dai Comuni.

Nel corso dell’incontro è stato consegnato il premio per la biodiversità agroalimentare nelle Marche. Associazione Festa della Cicerchia, Comune di Serra de’ Conti e Slow Food Marche, hanno premiato per questa 13ma edizione l’azienda agricola Foglini Amurri di Petritoli.

A questo punto non resta altro che attende il prossimo 23 novembre e gustare una delle feste più belle della Regione Marche.

Post precedente

Visi e Voci 10 novembre 2018

Post succesivo

Visi e Voci 17 novembre 2018

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.