Trasmissioni tv 2019

Visi e Voci 16 febbraio 2019

I servizi della puntata n. 111 di Visi e Voci in onda il 16 febbraio 2019 su Tv Centro Marche.

Messaggio promozionale Ipseoa Varnelli (Cingoli)

1 Gli amici a 4 zampe sempre più protagonisti anche della salute delle persone. Il cane  ad esempio, può essere preparato ad avvertire in anticipo l’arrivo di una crisi glicemica in una persona diabetica. E’ questo l’obiettivo del progetto “Serena”.

2 A Pesaro cani protagonisti per un motivo ben diverso: il Comune per contrastare il fenomeno dei padroni che non raccolgono gli escrementi dei loro animali, sta pensando a misure drastiche come una banca dati con il dna dei cani.

3 A Macerata c’è invece chi è stata multata per oltraggio ai defunti. E’ successo ad una giovane del posto.

4 A Camerano un problema che torna a riproporsi dopo la chiusura per motivi di sicurezza di un ponte, ovvero la transitabilità della zona per i mezzi pesanti. Ecco allora la denuncia dei dipendenti della ditta Baldini – Camerano che, da molti mesi, attendono una soluzione per la stabilità e la sicurezza di un viadotto utilizzato per recarsi con i loro mezzi nella sede dell’azienda. Hanno stilato addirittura un bollettino definito medico dopo aver analizzato la situazione.

5 E per fortuna che ci sono anche notizie liete. Ad esempio che l’Abbazia di San Michele Arcangelo di Lamoli di Borgo Pace è il più amato nelle Marche tra i “Luoghi del cuore”.

6 Dal sacro al profano. Tutto pronto a Fano per il carnevale 2019, il più antico d’Italia. La prima giornata del ricco cartellone di eventi è in programma domani; siamo andati a vedere come vanno i preparativi.

TEMA DELLA PUNTATA: 

La speranza VEDE l’invisibile
TOCCA l’intangibile
e RAGGIUNGE l’impossibile.

Post precedente

Visi e Voci 9 febbraio 2019

Post succesivo

Visi e Voci 23 febbraio 2019

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.