Comune Trecastelli

Trecastelli, 10 milioni investiti nei Lavori Pubblici

Sono trascorsi quasi cinque anni dalla fusione tra i comuni di Ripe, Castel Colonna e Monterado, che ha determinato la nascita di Trecastelli.

Un arco di tempo importante, nel corso del quale si sono registrati tangibili benefici sotto ogni punto di vista attraverso agevolazioni e vantaggi economici.

Soltanto nel settore Lavori pubblici è stato possibile prevedere circa 10 milioni di euro di investimenti, attraverso l’apertura e la prossima cantierabilità in circa 80 circostanze su tutto il territorio comunale, alcuni conclusi, altri in esecuzione, altri ancora appaltati.

Per la viabilità, gli interventi hanno riguardato 2 milioni e 600 mila euro, oltre alla manutenzione ordinaria di diverse strade comunali, 1 milione e 200 mila euro riqualifiche urbanistiche.

Nello specifico i provvedimenti edilizi hanno coinvolto le vie:

Martin Luter King

Moretti

San Bartolo

Antonelli

Belenchia

Cerasi

Fuori Fosso

Pascoli

della Sorgente

PIP Ponte Lucerta

Secchiaroli

Marciapiede Croce

Marciapiedi San Pellegrino

Nori de Nobili

Trento

San Rocco

Consolazione

Molino

Marconi

Galvani

Fornace

I principali interventi sono quelli di riqualifica dell’ex mattatoio per un investimento di 300 mila euro con:

Demolizione e spostamento cabina elettrica e manufatti (Pesa e Mattatoio)

Ripristino mura castellane

Riapertura arco ponte

Nuova scala di collegamento alla piazza, passaggio pedonale, parcheggi, area verde e piantumazione di essenze.

In via Tigli a Croce di Castel Colonna, altri 300 mila euro per:

Realizzazione marciapiedi Via Croce

Demolizioni, fresatura marciapiedi e pavimentazione stradale Via Tigli

Rifacimento campetto sportivo e tribune

Riqualifica arredo urbano e nuovi giochi nei parchi pubblici

160 mila euro di investimenti per la riqualificazione di viale Enzo Paci a Monterado attraverso:

La rimozione delle piante, nuove essenze arboree, pavimentazione stradale, parcheggi e riqualifica arredo urbano

Per la piazza di Passo Ripe sono stati investiti 115 mila euro e si è intervenuto con:

Demolizione di parte della pavimentazione esistente con autobloccanti

Ulteriori sotto servizi

Nuove aree a verde con piante autoctone, arredo urbano, illuminazione pubblica e parcheggi

Per le scuole, lavori per circa 4 milioni di euro

che, oltre alla perla della nuova elementare Secchiaroli, struttura su 3 piani di 1800 metri quadrati in cemento armato prefabbricato, con classe energetica massima e pannelli fotovoltaici 20 kW, hanno previsto:

Avvio progetto scuole sicure Dottorato di ricerca politecnica delle Marche di 3 anni con studio di tutti gli indici sismici degli edifici scolastici di Trecastelli

Finanziamento e programmazione di interventi di miglioramento sismico nelle scuole:

Asilo di Brugnetto

Asilo di Ponte Rio

Palestra scuola Ripe

Sono poi stati appaltati i lavori per il rifacimento del tappeto della palestra di Monterado

Ed è previsto l’open day del Centro Unico di cottura il 9 marzo.

Nell’ambito del patrimonio comunale, con un costo complessivo di 800 mila euro, si è lavorato per interventi in tutte le frazioni del territorio su fogne, sedi ex municipali, lampade led, sede protezione civile, mezzi comunali.

Per ambiente e sport tanti altri importanti lavori per

Impianti sportivi e relativa manutenzione

Parchi e giardini con arredo urbano

Cimiteri comunali con nuovi loculi

Bonifiche ambientali

Casetta acqua Castel Colonna

Come risposta alle calamità che hanno interessato il territorio, sono giunti contributi per l’alluvione del 2014 e per i danni del maltempo del 2014, 2015 e 2018.

Senza dimenticare che il Comune di Trecastelli è riuscito ad attingere ai contributi extra comunali bandi per una somma complessiva di un milione e mezzo di euro per scuola Secchiaroli, frana San Rocco, ripristino Nevola, sicurezza edifici pubblici.

Post precedente

La MyCicero deve emigrare dal Palas di Senigallia

Post succesivo

Zaccheroni all'Inter Club Senigallia

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.