Trasmissioni tv 2019

Visi e Voci 16 marzo 2019

I servizi della puntata n. 115 di Visi e Voci in onda il 16 marzo 2019 su Tv Centro Marche.

1 Vince un concorso ed insegna per 30 anni. Ora che è andato in pensione si è scoperto che lo stimato professore non aveva neppure una laurea. Dovrà restituire  allo stato 26 anni di stipendi.

2 Manifestazione ad Ancona per protestare contro la sentenza che ha assolto 2 ragazzi dall’accusa di violenza sessuale e indirettamente condannato la presunta vittima perché definita poco attraente. “Sembra un maschio non è possibile che sia stata stuprata” è il succo dell’incredibile verdetto espresso da una corte tutta femminile.

3 Torna nel frattempo d’attualità la proposta di riaprire le case chiuse, una questione che divide i marchigiani tra favorevoli e contrari.

 4 Dopo anni di attesa, a Jesi è stato inaugurato il centro l’Azzeruolo, struttura unica nel suo genere nelle Marche, destinata ad ospitare adulti autistici, che funzionerà in forma residenziale e semiresidenziale. Un’apripista ed un grande aiuto alle famiglie.

5 Ad Ancona è stata invece inaugurata la “Casa Sollievo”, per i bisogni delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

6 Sono scaduti i termini per mettere in regola alunni e studenti per i vaccini. I bimbi dagli 0 ai 5 anni non sottoposti ai 10 vaccini obbligatori non potranno entrare all’asilo. I ragazzi dai 6 ai 16 anni potranno andare in classe, ma per i genitori scatterà la sanzione pecuniaria. Nelle Marche gli inadempienti sfiorerebbero i 15 mila. La maglia nera sembra andare a Gabicce.

7 Nei giorni scorsi, molti studenti hanno festeggiato i “100 giorni all’esame”, l’attesa data che segna l’imminente arrivo dell’esame di maturità. Ansia, emozione e riti scaramantici in vista dell’esame di quinta superiore completamente rivoluzionato.

 TEMA DELLA PUNTATA:

 Trovarsi è un caso. Ritrovarsi la scelta.

Post precedente

Zaccheroni all'Inter Club Senigallia

Post succesivo

Inter Club e Zaccheroni, che binomio !

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.