Avvenimenti

Festival organistico internazionale Senigallia 2010

40 giorni di musica di qualità per valorizzare e diffondere il repertorio organistico di ogni tempo e di ogni luogo e valorizzare il patrimonio organario di Senigallia.
Per il nono anno consecutivo la spiaggia di velluto ha accolto — dall’8 luglio al 19 agosto — il Festival Internazionale Organistico “Città di Senigallia” con la presenza di organisti di altissimo livello che si sono alternati in prestigiosi recital, eseguendo le più significative pagine del repertorio antico, romanico e moderno.
L’evento, ospitato presso le chiese di Santa Maria della Neve detta del Portone e di Santa Maria Assunta, detta dei Cancelli, ha accolto centinaia e centinaia di cittadini e turisti, oltre che musicisti di valore. Presenze che non fanno altro che confermare il Festival Internazionale Organistico tra le proposte distintive della stagione culturale estiva di Senigallia.
Nell’ambito dell’edizione 2010, da sottolineare gli inediti accostamenti proposti tra organo ed altri strumenti, così come nello spirito del Festival ormai da tempo. Nello specifico il concerto del 22 luglio ha visto insieme organo e voce, in un’affinità tutta da ascoltare grazie all’abilità di Alessandra Mazzanti e del tenore Gregory Bonfatti.
Come detto, anche quest’anno la manifestazione ha potuto contare su due chiese e due strumenti distinti: un organo storico ed uno contemporaneo, rendendo possibile una più ampia proposta di programmi e repertori. La Chiesa del Portone, da ricordare anche come originaria sede del Festival, è dotata di uno dei più significativi strumenti dell’arte organaria italiana del nostro secolo, l’organo Pinchi opus 422 anno 2002, costruito dalla omonima ditta Pinchi di Foligno appositamente per il Festival di Senigallia.
Nella Chiesa dei Cancelli invece (importante spazio messo a disposizione dalla Diocesi cittadina), è custodito il prezioso organo Giacomo Bazzani e figli, costruito nell’anno 1856 e restaurato nel recente 2005 dalla Ditta Ruffatti di Padova.
Fin dalla sua costituzione, l’obiettivo fondamentale del Festival è quello di valorizzare il patrimonio organario di Senigallia e diffondere il repertorio organistico di ogni tempo e di ogni luogo.
Il Festival Organistico Internazionale di Senigallia è curato dal Maestro Federica Iannella, promosso e sostenuto dalla Fondazione Uccellini-Amurri, dal Comune di Senigallia Assessorato alla Cultura, con il patrocinio di Provincia di Ancona e Regione Marche, in collaborazione con alcuni sponsor privati (Banca delle Marche, BBC Corinaldo, Ristorante Bano, Onoranze funebri  Moschini), la Diocesi di Senigallia e la Parrocchia Santa Maria della Neve.
Responsabile del progetto è Don Giuseppe Bartera, mentre presidente della Fondazione Uccellini, Leopoldo Uccellini, Cavaliere di Gran Croce.

Post precedente

Sfilata di moda 2010 Senigallia "Le belle di Planet Moda"

Post succesivo

Cucine di Borgo 2010

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.

Nessun Commento

Lascia un commento