Ambiente

Riciclolimpiadi 2015

Ennesimo successo di partecipazione e di contenuti per Riciclolimpiadi, l’iniziativa ludico-educativa che ormai da 7 anni caratterizza la fase conclusiva dei progetti didattici dedicati alle scuole primarie. Un evento che vede protagonista nell’organizzazione l’Assemblea Territoriale d’Ambito – ATO2 Ancona (ATA) che, anche per l’anno scolastico 2014-2015, ha predisposto progetti educativi per le scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Ancona.

3 4

Le iniziative denominate “Personaggi in cerca d’autore 2.0” e “Riusa in modo Superiore”, erano rivolte rispettivamente alle scuole primarie e alle secondarie di primo e secondo grado, ed hanno coinvolto oltre settemila alunni del bacino, informandoli e sensibilizzandoli sui temi della raccolta differenziata, del riciclo e della riduzione dei rifiuti.

Come tradizione, a conclusione dei progetti, si è svolta una manifestazione in grado di garantire il giusto risalto alle iniziative didattiche ed all’impegno profuso dalle classi. Evento conclusivo, denominato appunto Riciclolimpiadi, da sempre itinerante, e quest’anno organizzato dall’ATA in collaborazione con i Comuni di Agugliano, Polverigi e Ostra.

Ciascuna scuola primaria ha provveduto a selezionare una propria classe per partecipare alle “RiciclOlimpiadi 2015”, che in questa sua settima edizione, ha visto due repliche, svoltesi rispettivamente a Polverigi, presso lo Stadio Comunale ed a Casine di Ostra, presso il parco comunale “il Boschetto”.

2 5

In totale sono stati coinvolti circa 600 alunni provenienti dai vari Comuni dell’ATA, ma anche i loro genitori, parenti e insegnanti. Durante le mattinate a Polverigi e Casine di Ostra, i bambini hanno avuto l’opportunità di apprendere e divertirsi con originali giochi realizzati interamente con materiale di recupero.

Rispetto alle precedenti edizioni, si è trattato di un progetto rinnovato con il quale si sono volute diversificare, oltre all’approccio, anche le tematiche e le modalità di svolgimento dei laboratori in base alle fasce di età.

È convinzione dell’ATA, infatti, che offrire un percorso formativo duraturo e continuativo che cambi e si evolva nel tempo e che possa accompagnare l’alunno nei cinque anni di scuola primaria, sia il metodo più efficace per contribuire alla sensibilizzazione del giovane, e quindi del futuro adulto, alla salvaguardia e al rispetto del nostro ambiente.

6 10

Le scuole secondarie, aderendo al progetto “Riusa in modo Superiore”, hanno prodotto opere artistiche e tecniche tramite il recupero di materiale di scarto. La proposta, alla quale hanno collaborato anche Legambiente Marche e Ludoteca Riù di Santa Maria Nuova, intende infatti mettere al servizio dell’ambiente la fantasia e lo spirito di iniziativa dei giovani, portandoli a fondere queste doti con un sempre più radicato interesse nei confronti dell’ecologia e della salvaguardia delle risorse. L’iniziativa, dedicata sia alle classi che ai singoli studenti degli Istituti Secondari di I° e II° grado della provincia di Ancona, prevedeva che ogni partecipante realizzasse, assecondando le proprie abilità e specializzazioni, una “opera ecologica” a partire da prodotti di recupero. Con tali oggetti l’ATA ha allestito una “Mostra d’arte riciclata” che è stata visitabile dal 12 al 24 maggio scorsi, presso la Sala Consiliare del Comune di Agugliano.

8 9

Un evento che ha insomma portato un duplice vantaggio sulla delicata tematica. D’altra parte, è convinzione dell’ATA che i positivi risultati ottenuti nel bacino provinciale, in termine di riduzione dei rifiuti prodotti e raccolta differenziata, possano essere costantemente migliorati in maniera particolare attraverso la collaborazione dell’istituzione scolastica: è dalle giovani generazioni che viene profusa all’intera società una nuova sensibilità ambientale.

Post precedente

Gymfestival 2015

Post succesivo

Costozero per Montemarciano

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.

Nessun Commento

Lascia un commento