Aziende

Mancinelli, un cuore antico che guarda al futuro

La prima distilleria delle Marche è nata tra le verdi colline di Morro d’Alba, a 10 km dal mare. Era il 1994 grazie all’intuizione di un piccolo produttore di vino e di olio.

2

Oggi quella licenza Utf numero 1 è come una medaglia al valore, che campeggia fiera sulle pareti dell’azienda agricola Stefano Mancinelli in via Roma, nel cuore del paese. Simbolo di tradizione, eccellenza, coraggio e fedeltà alla terra.

2b

I valori dell’azienda agricola Stefano Mancinelli, da cinque generazioni impegnata a trasformare le migliori uve in vini doc e grappe morbide con i sentori del vitigno d’origine.

2c 3

E’ stato il padre di Stefano Mancinelli il pioniere della distilleria nella regione Marche quando negli anni Novanta decise di voler ampliare l’azienda vinicola di famiglia con un impianto di distillazione, affinchè potesse produrre una grappa con i sentori del vino Lacrima.

6a

E oggi, la sua eredità è una responsabilità che il figlio Stefano e i due nipoti sentono come un testamento della terra, per la terra. Grazie a quell’intuizione ora l’azienda agricola si attesta tra le eccellenze italiane nella produzione di grappe rotonde e morbide, gradevoli al palato, prive di sentori di aggressività, secche ma rispondenti al vitigno d’origine.

6d

Un sorso di distillato che, specie nelle grappe di Lacrima, sprigiona sentori di rosa, viola e frutta rossa del sottobosco. Una produzione, quella delle grappe, che si attesta sulle 10.000 bottiglie all’anno.

L’azienda agricola Stefano Mancinelli – 62 ettari di terra, cantina, distilleria e frantoio nel cuore di Morro d’Alba – è leader nella produzione della Grappa di Lacrima, della grappa di Verdicchio, oltre che di un “Distillato di uva di Moscato”, una “Pura 70” (Grappa di Lacrima a pieno grado) o la “Theobroma” (bevanda spiritosa che nasce dall’unione di mosto di uva Lacrima e distillato di uva Lacrima).

7s

Un vero assaggio del cuore delle migliori vinacce freschissime di vitigno Lacrima e di Verdicchio. Qualità delle produzioni, selezione dei vitigni, attenzione alla distillazione, rispetto della tradizione nei metodi di vinificazione e modernità delle attrezzature e delle tecniche di trasformazione, fanno della distilleria Mancinelli la prima delle Marche, una realtà dal cuore antico che guarda al futuro.

Capitolo speciale va riservato al vino Lacrima di Morro d’Alba Doc, cuore delle produzioni dell’Azienda Agricola Stefano Mancinelli. Tutti i prodotti provengono da vigneti coltivati secondo i più moderni criteri agronomici. I vini sono composti in purezza con il vitigno tipico senza l’aggiunta di altre uve, per esaltare al massimo la propria particolarità e tipicità. Vengono imbottigliate mediamente 150.000 bottiglie all’anno. Il vino Lacrima di Morro d’Alba doc Superiore – ottenuto da vitigno Lacrima autoctono di Morro d’Alba -presenta un colore rosso rubino molto intenso, come intenso è l’odore che sprigiona sentori di rosa, viola e di frutti di bosco. Degustandolo si ha subito la sensazione di un vino con intense speziature, corposo, persistente, morbido ed equilibrato.

8a

Un vino che ha portato la denominazione territoriale di Morro d’Alba nel mondo identificando così tutto un territorio.

La filosofia aziendale di Stefano Mancinelli, quella che dal nonno è passata al padre e che adesso lui sta cercando di infondere ai due figli Luca e Marco (la quarta generazione in azienda) è che la qualità della materia prima fa la qualità del prodotto finito. Insomma, niente contaminazioni.

9

Ciascun vino deve avere il gusto e il profumo dell’uva con cui è fatto, per questo in cantina non ci sono barriques salvo quelle necessarie per piccole produzioni particolari. Ed è per questo che nei vigneti sono stati impiantati solo vitigni tipici del territorio: Lacrima di Morro d’Alba e Verdicchio dei Castelli di Jesi.

10 12

Accoglienza, tradizione e legame con il territorio non solo attraverso i prodotti di eccellenza dell’Az.Agricola Stefano Mancinelli ma anche nella struttura ricettiva “le Civette” di proprietà della famiglia Mancinelli e gestita dalla signora Elena, nel cuore del centro storico di Morro d’Alba. 5 appartamenti di 40 metri quadrati con tanti servizi per coccolare il cliente.

 

Post precedente

Visi e Voci 3 giugno 2017

Post succesivo

Al "Cuppari" prospettive a portata di mano

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.

Nessun Commento

Lascia un commento