Sociale

ANDOS, aiuto concreto per donne operate al seno

Tra le associazioni con finalità lodevoli, da 25 anni la città di Senigallia accoglie l’Andos, acronimo di associazione nazionale donne operate al seno.

1a

Scopo dell’Andos è quello di promuovere, avviare e sostenere tutte le iniziative utili per la riabilitazione della donna operata al seno, aiutandola a riprendere il proprio cammino con consapevolezza e serenità, migliorando la qualità della sua vita.

Andos è formata da donne, operate al seno o no, e si autofinanzia con le quote associative, ma è aperta a tutti coloro che vogliono dare il loro contributo, finanziario o di volontariato.

Il comitato senigalliese nasce nel 1992, iscrivendosi all’albo regionale delle associazioni di volontariati della Regione Marche e, da sempre, si è adoperato per organizzare incontri, appuntamenti ed eventi nel rispetto dello statuto e delle finalità.

2

Tra questi corsi di diverso genere, come:

Formazione sulle tecniche di linfodrenaggio per la formazione delle Volontarie, Medici e Fisioterapisti Volontari.

Per fornire alle volontarie un’opportuna preparazione nell’attività di accoglienza ospedaliera per donne che si sottopongono al prelievo citologico.

 Di prevenzione alimentare ed un uso corretto di cibi”, individuati da numerosi studi epidemiologici.

Di “CIBO E’ SALUTE” su “Come preparare la pasta madre per ottenere un pane eccellente per sapore e caratteristiche naturali”.

ANDOS 20

Inoltre,

Congressi di spessore nazionale su tematiche inerenti alimentazione e tumori e sulle opportunità dell’educazione alimentare.

Convegno sul tema del “Tumore al Seno e sulle Domande da fare” dove i cittadini incontrano gli specialisti.

Oltre a ….

L’apertura dello sportello informativo Andos con presenza costante di volontarie presso l’ospedale di Senigallia, ed un servizio di accoglienza presso il reparto di Senologia.

L’inaugurazione del nuovo sito ufficiale dell’ANDOS onlus Senigallia: www.andosenigallia.it

Nell’ambito dell’attività delle volontarie Andos, oltre all’accoglienza alle donne operate al seno e accompagnamento nel percorso riabilitativo e servizio di assistenza ed informazione presso le Unità operative di chirurgia ed oncologia di Senigallia, in sede si svolgono numerose attività:

Mediche

Psicologiche

Riabilitative

Ricreative

Sociali e divulgative

Di Armonizzazione percettivo-motoria

2a

I traumi, della donna operata al seno, possono essere  psicologici, legati alla scoperta della malattia ed ai periodi angosciosi che ne seguono; fisici che insorgono al momento dei trattamenti, di un eventuale intervento chirurgico, della comparsa di sintomatologie. Interminabili momenti di sconforto, incertezze, spesso senza risposta, vissuti quasi sempre nel proprio silenzioso pudore, spesso causa di molti scompensi nella normale vita coniugale e relazionale.

D’altra parte, le fondatrici volontarie dell’Andos, avevano intuito che il  tumore al seno non era una “semplice malattia”; era qualcosa di più complesso e profondo, una ferita non solo nel corpo, ma anche nell’identità femminile, che richiedeva un supporto ed un approccio specifici. Nasce dalle esperienze dolorose di donne che, pur portando ancora nel corpo e nel cuore i segni delle prove subìte, hanno trovato  la forza di superare il trauma e l’emozione positiva e attiva di aiutare altre donne colpite dallo stesso morbo. Volontarie di ogni età e contesto sociali che hanno deciso di dedicare ad altre donne attenzioni, assistenza, tempo, talvolta anche risparmi, (perché l’attività dell’Associazione vive tuttora  prevalentemente dell’aiuto finanziario delle sue Associate), mantenendo sempre un’alta professionalità.

03 04

I servizi di assistenza sanitaria,  psicologica, di sostegno, e di nuova socializzazione vengono erogati da Andos onlus in forma totalmente gratuita.

Sostenere l’Andos è possibile con diverse modalità.

Apponendo la firma nell’apposito riquadro del modello fiscale ed il 5×1000 dell’imposta verrà destinato all’Onlus Andos di Senigallia, senza interferire con l’8×1000 destinato alle opere sociali dello Stato e delle Chiese.

Codice Fiscale Andos    92014790429

Oppure, attraverso versamenti di quota associativa o libere donazioni su un conto corrente postale.

C/C postale   19826783

La sede dell’Andos di Senigallia, ubicata in via degli Oleandri, è aperta tutti i lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 15 alle 17.30, mentre il giovedì pomeriggio su appuntamento.

 

Andos Onlus Comitato di Senigallia

Via degli Oleandri, 21/1

Senigallia (Ancona)

Tel. e Fax 071 7931157

 

ORARI DI APERTURA

lunedì, mercoledì, venerdì 15.00 – 17.30

giovedì pomeriggio su appuntamento

____________________________________________________________________

4

 

L’Associazione ANDOS  di Senigallia si impegna da molti anni nell’ottica della Prevenzione con molte attività  e progetti rivolti a tutta la cittadinanza.

In particolare durante l’Ottobre in Rosa cerca di sensibilizzare ed informare meglio le donne e tutta la popolazione del territorio sul Tumore al Seno e sulle varie tecniche e modalità di prevenzione e riabilitazione con la partecipazione di molti Professionisti all’avanguardia in campo Nazionale ed Internazionale.

“OTTOBRE IN ROSA” è insomma il mese della prevenzione delle malattie oncologiche femminili, che ottiene visibilità ed attenzione anche grazie all’illuminazione in rosa di luoghi della città. In passato è accaduto per Palazzo del Duca e Rotonda a Mare, mentre quest’anno è stata la volta di Porta Fano e del Banner sottostante, grazie alla disponibilità del Comune di Senigallia.

Per celebrare il mese dedicato alla donna, si sono svolti a Senigallia una serie di eventi finalizzati alla sensibilizzazione e all’approfondimento di alcuni problemi legati al mondo femminile ed alla prevenzione, attraverso appuntamenti di diversa natura.

Dal 2 all’8 ottobre è stato presente un Gazebo posto di fianco alla Banca Nazionale del Lavoro, fornito dalla Croce Rossa di Senigallia, con cui Andos ha una convenzione a livello nazionale.

In tale Gazebo Andos, sempre nell’ottica della prevenzione, ha offerto la possibilità di ricevere dei depliant su cui sono state indicate le modalità per ricevere un appuntamento per le Visite Senologiche Gratuite presso l’Ospedale di Senigallia, grazie alla collaborazione con il reparto di Chirurgia e Senologia, con le Dr.sse Chirurghe Senologhe Martina Nisi e Raffaella Ridolfo. In tale deplant sono indicati gli orari e i recapiti telefonici di riferimento.

L’8 ottobre scorso si è tenuto presso l’Auditorium San Rocco l’incontro con il Dr. Pietro Bartolo Medico di Lampedusa, che ha vinto l’Orso d’Oro per il Film “Fuoco Ammare” e scritto il Libro “Lacrime di Sale”.

Nella mattinata del 21 ottobre scorso, sempre presso l’Auditorium San Rocco si è invece svolto un convegno Andos dal titolo “La ricostruzione mammaria con innesto di tessuto adiposo” in cui sono intervenuti relatori di prestigio, a partire dal Professor Gino Rigotti Presidente Internazionale di Chirurgia Plastica Ricostruttiva di Verona, con una relazione strettamente legata al tema dell’incontro.

L’intervento del Dr.Gabriele Bianchelli Direttore di Chirurgia Senologica Ospedali Riuniti di Ancona si è invece incentrato sulla “Mastectomia conservativa”.

 Il convegno si è concluso con la Dott.ssa Anna Pia Giansanti Storica dell’Arte che ha relazione su “Evidenze patologiche del seno nell’archeologia e nella storia dell’arte”.

5

Vi sono diversi fattori di rischio per il cancro al seno, alcuni dei quali prevenibili.

L’età: più dell’80% dei casi di tumore del seno colpisce donne sopra i 50 anni.

La familiarità: circa il 10% delle donne con tumore del seno ha più di un familiare stretto malato (soprattutto nei casi giovanili).

Vi sono anche alcuni geni che predispongono a questo tipo di tumore e sono responsabili del 50% delle forme ereditarie di cancro del seno e dell’ovaio.

Gli ormoni: svariati studi hanno dimostrato che un uso eccessivo di estrogeni (gli ormoni femminili per eccellenza) facilitano la comparsa del cancro al seno.

Il tumore del seno colpisce 1 donna su dieci nell’arco della vita. È il tumore più frequente nel sesso femminile e rappresenta il 25% di tutti i tumori che colpiscono le donne.
È la prima causa di mortalità per tumore nel sesso femminile, con un tasso di mortalità del 17% di tutti i decessi per causa oncologica.

Per tutte queste ragioni, la prevenzione resta fondamentale. E l’Andos ne rappresenta un grande punto di riferimento.

6

Un’ultima annotazione. Tra gli appuntamenti tradizionali dell’Andos, va detto che quest’anno non si è svolto il consueto corso di “Cibo è salute”, poiché, causa terremoto, la manifestazione programmata per ottobre 2016 è stata spostata nel mese di marzo 2017. Il corso di “Cibo è salute”, nona edizione, verrà quindi tenuto nel mese di ottobre 2018

Post precedente

Visi e Voci 28 ottobre 2017

Post succesivo

MyCicero ko a Pescara 65-46

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.

Nessun Commento

Lascia un commento