Sport

MyCicero, nuovo coach e segnali di ripresa

La MyCicero inizia con una sconfitta casalinga la fase ad orologio del campionato di serie B femminile, ma finalmente arrivano segnali incoraggianti.

Dato il valore delle avversarie, contro il Pesaro il pronostico era chiuso. Eppure le senigalliesi – che hanno visto in panchina il debutto del coach Paolo Santini – hanno lottato con determinazione, restando in partita sino al 18esimo minuto quando il divario era solamente di due lunghezze.

“Abbiamo subìto una partenza choc – afferma l’allenatore che ha sostituito la dimissionaria Cristina Mazzaferri – a causa di troppi errori e palle perse. La voglia di non arrendersi, ha però permesso alle ragazze di rientrare in partita e di non avere timore delle blasonate cestiste pesaresi. Tra queste, la top scorer Paccapelo che, da fuori e da sotto, era veramente immarcabile.”

Il punteggio finale (33-53) evidenzia certamente le notevoli difficoltà realizzative della MyCicero, ma anche la capacità di saper reagire nella fase difensiva di fronte ad una squadra nettamente superiore dal punto di vista tecnico.

Motivazioni che lasciano ben sperare per le prossime giornate, dalle quali ci si augura un grande impegno da parte delle giocatrici.

“Ho deciso di accettare la proposta del presidente Pierpaoli – asserisce Paolo Santini – e di allenare sia in serie B che in serie C in questa società. Sono consapevole che mi aspettano settimane difficili, ma sono molto fiducioso in questo gruppo.”

Il prossimo appuntamento vedrà la MyCicero impegnata in trasferta a Roseto sabato 24 febbraio con inizio del match alle ore 18.

Post precedente

Visi e Voci 10 febbraio 2018

Post succesivo

Visi e Voci 17 febbraio 2018

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.