Trasmissioni tv 2018

Visi e Voci 17 febbraio 2018

I servizi della cinquantanovesima puntata di Visi e Voci in onda il 17 febbraio 2018 su Tv Centro Marche.

1 In apertura di questa puntata, la situazione in Valconca, dove più di 10 anni fa, ad un apposito referendum, i cittadini di Montecopiolo e Sassofeltrio avevano detto sì al passaggio dalle Marche all’Emilia Romagna. Ma ancora si sta aspettando ed ora  i due Comuni  tornano a mobilitarsi per sbloccare un iter rimasto incagliato.

2 Ad Ancona è stata annunciata una stretta al fenomeno dei mendicanti, il cui numero aumenta giorno dopo giorno e rischia di non poter essere più controllato. Siamo andati sul posto per verificare la situazione e chiedere il parere di diretti ed indiretti interessati.

3 Intanto ad Osimo è stato inaugurato un nuovo emporio solidale. Una sorta di supermercato solidale che supporterà circa 200 famiglie assistite dalla Caritas.

4 Tra le tradizioni religiose del nostro territorio, da oltre 140 anni si ripete lo stesso rito nella frazione Frontale di Apiro. Centinaia di candele vengono prima sistemate su una struttura verticale posta sull’altare della chiesa di Sant’Anna, e poi accese  in preparazione della Quaresima.

5 A Jesi, invece, un rituale decisamente molto raro. Una giovane ha tappezzato la città di manifesti alla ricerca del suo principe azzurro. 

TEMA DELLA PUNTATA:

 Il peggior peccato della vita è non essere felici

Post precedente

MyCicero, nuovo coach e segnali di ripresa

Post succesivo

Visi e Voci 24 febbraio 2018

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.