Trasmissioni tv 2019

Visi e Voci 29 giugno 2019

I servizi della puntata n. 130 di Visi e Voci in onda il 29 giugno 2019 su Tv Centro Marche.

1 In apertura dedichiamo le nostre attenzioni ai bambini. Gli alunni della scuola primaria Conti di Jesi hanno preso parte ad un progetto che li ha avvicinati alla robotica ed alla programmazione e che ha puntato moltissimo sulla loro fantasia.

2 A Falconara Marittima migliaia di persone in spiaggia domenica 23 giugno per dare vita ad una catena umana per protestare contro le barriere antirumore che Rete Ferrovie Italia ha annunciato di voler costruire lungo il tracciato ferroviario regionale. Cittadini amministratori ed operatori balneari si sono uniti per mano per dire no al muro e sì al mare.

3 Una fermata ferroviaria dedicata all’Università di Macerata. E’ quella che sarà invece realizzata a breve e che da anche il via ad una serie di interventi che hanno l’obiettivo  di migliorare i collegamenti ferroviari tra il maceratese e l’anconetano.

4 A Fano sono arrivati gli aerei storici inglesi da addestramento e da turismo del Royal Air Squadron. Presente anche il capo di stato maggiore dell’aeronautica italiana, generale Alberto Rosso.

5 E’ ormai deciso: chiude la discarica della Cornacchia in territorio di Moie di Maiolati Spontini. Per 30 anni ha ricevuto i rifiuti di tanti comuni, compresa  Ancona. Ora la nuova giunta comunale ha preso la decisione ed entro l’anno cesserà l’attività.

6 A Jesi sale l’allarme al  parco del Vallato: il polmone verde della città è diventato teatro di risse  e zona di spaccio.

7 A Loreto torna il ciambellone del pellegrino. L’usanza del 1600 rivive in centro con  un dolce serpentone  di 175 metri. A tagliare la prima fetta miss italia.

TEMA DELLA PUNTATA:

 “Coloro che credono solo a se stessi, sanno che essi stessi NON sono degni di fiducia”.

Post precedente

Presentata in Comune "Senigallia in Moda"

Post succesivo

G.B. Pergolesi, concerto finale con Ludovica

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.