Sociale

Grazie ad Andos, aiuti concreti per Pieve Torina

Ennesimo grande risultato ottenuto dalla sezione senigalliese dell’Andos, associazione nazionale donne operate al seno, composta da donne, operate al seno o no, ed aperta a tutti coloro che vogliono dare il loro contributo, finanziario o di volontariato.

Seguendo l’obiettivo di promuovere, avviare e sostenere iniziative utili per la riabilitazione della donna operata al seno, aiutandola a riprendere il cammino con consapevolezza e serenità, migliorando la qualità della vita, l’Andos ha organizzato presso il teatro la Fenice di Senigallia, uno spettacolo “fuori dagli schemi”, che ha visto medici e dirigenti della sanità marchigiana salire sul palco per raccogliere fondi, come sempre con finalità di carattere sociale.

Oltre all’organizzazione di Andos e Comune di Senigallia, l’evento è andato in scena grazie alla collaborazione del Comune di Pieve Torina, ASUR Marche AV2, Croce Rossa Italiana Comitato di Senigallia e Rotary Club.

 La kermesse, denominata “Medici & Friends Show” è stata inserita nell’ambito delle iniziative dell’Ottobre in Rosa di Andos, ed è slittata nel mese di novembre a causa di problemi tecnici.

Uno show divertente e coinvolgente il cui ricavato (il biglietto d’ingresso aveva un costo di 15 euro) andrà in beneficienza per contribuire a dare sostegno alle donne colpite da patologie oncologiche di Pieve Torina e, allo stesso tempo, contribuire e riportare l’attenzione necessaria alla popolazione così duramente colpita dal terremoto del 2016 e tuttora bisognosa di numerose necessità.

Come spiegato in diverse circostanze, lo scopo di Andos è quello di aprire un Punto d’ascolto a Pieve Torina, formare medici, infermieri, fisioterapisti della zona che possano poi mettersi a disposizione delle donne.

Attraverso il ricavato di “Medici & Frinds Show” e di altre iniziative di solidarietà, si lavorerà inoltre per riuscire ad acquistare un macchinario per il linfodrenaggio.

Tutti coloro che hanno sostenuto questo progetto dell’Andos, lo hanno fatto con grande convinzione per contribuire a portare in una zona già duramente provata dal sisma un aiuto concreto a chi ha sofferto o soffre di patologie oncologiche. Tra l’altro, la città di Senigallia è unita all’amministrazione comunale di Pieve Torina da tempo.

Un legame nato proprio nei terribili giorni del terremoto, quando Senigallia ospitò molti cittadini di quella zona. Non vanno inoltre dimenticate numerose successive iniziative di beneficienza, che hanno contribuito a raccogliere i fondi necessari alla ricostruzione della locale scuola primaria e secondaria.

Nell’ambito di “Medici & Friends Show”, ad esibirsi sul palco della Fenice di Senigallia sono stati medici e dirigenti della sanità marchigiana e non solo.

Esibizioni con protagonisti in veste di musicisti, cantanti, intrattenitori ed uomini di spettacolo.

In questo indimenticabile contesto, quattro gruppi musicali:

Stefano Santoni dell’Accademia musicale Ancona con Federica Rossi;

Soulround con Francesco Ridolfi al basso elettrico, Adolfo Andriolo alla batteria, Rocco Seccia alle tastiere, Paul Rondena alle chitarre;

Crew con Luca Gabrielli tastiera e voce, Marco Santilli alla batteria, Maurizio Graziosi al basso, Umberto Papa alla chitarra, Flavio Menghini alla chitarra, Tony Gulizia alle tasiere;

Caos con Maurizio Bevilacqua alla batteria, Mauro Verna alla chitarra, Paolo Gusella alle tastiere, Massimo Cerioni vocalist e chitarra, Giorgio Filippini vocalist e basso, Marco Cianforlini alla voce, Claudia Santucci e Claudia Cerioni vocalist.

E poi, il grande chitarrista Marco Poeta, la voce di Ilaria Pacenti, e come detto le performance del dottor Paolo Gusella e del dottor Maurizio Bevilacqua, e gli alunni del liceo Perticari In Danza.

Ospite d’onore  Ivan Cottini, ex modello e ballerino marchigiano che da anni lotta con la sclerosi multipla e che ha danzato con Bianca Maria Berardi.

Un grande spettacolo da tutti i punti di vista, anche perché il gruppo “Medici & friends” ha già preso parte a questo genere di eventi di solidarietà, garantendo sempre uno show davvero fuori dagli schemi.

L’evento, come detto realizzato da Andos e Comune di Senigallia, in collaborazione con Comune di Pieve Torina, ASUR Marche AV2, Croce Rossa Italiana Comitato di Senigallia e Rotary Club, ha visto la partecipazione di giovani ed adulti a conferma dell’altissimo interesse e della grande qualità che ha saputo offrire.

Per l’associazione A.N.D.O.S. di Senigallia che da molti anni si impegna nell’ottica della Prevenzione con molte attività e progetti rivolti a tutta la cittadinanza, l’ennesima conferma ed il grande riscontro con la partecipazione di tanti professionisti all’avanguardia.

Per sostenere l’Andos ed aiutarla a proseguire nel proprio lavoro è possibile attraverso:

Il versamento del 5×1000 dell’imposta che tra l’altro non interferisce con l’8×1000 destinato alle opere sociali dello Stato e delle Chiese.

Oppure, attraverso versamenti di quota associativa o libere donazioni su un conto corrente postale.

La sede dell’Andos di Senigallia si trova in via degli Oleandri, ed è aperta tutti i lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 15 alle 17.45, mentre il giovedì pomeriggio su appuntamento.

 

 

 

Post precedente

Visi e Voci 23 novembre 2019

Post succesivo

A 30 anni dalla scomparsa, resta vivo il ricordo di Mario Micciarelli

Ciro Montanari

Ciro Montanari

Nato a Senigallia (Ancona), nel 1966, esercita la professione di giornalista da oltre trent'anni, diventando professionista il 15 settembre 1992. Inizia a collaborare nel campo dell'informazione nel 1986 attraverso radio Velluto Senigallia. Dal 1988 passa al piccolo schermo con Tv Centro Marche, poi alla carta stampata come redattore e direttore responsabile di riviste regionali e nazionali. Negli anni si specializza in vari campi del mondo della comunicazione: radio, televisione, uffici stampa, presentazioni, organizzazione di eventi, corsi scolastici, web. Dopo oltre venti anni di lavoro con Nerosubianco, fonda l'agenzia di servizi giornalistici Visi e Voci.